Le donne devono correre in sicurezza.

Le donne devono correre in sicurezza.

Le donne non devono sottovalutare di correre in sicurezza. 10 consigli pratici per tutelarsi dagli imprevisti.

La questione della sicurezza durante la corsa è di fondamentale importanza, soprattutto per le donne. Dobbiamo metterci nelle condizioni di correre nel modo più sicuro possibile: gli imprevisti sono, purtroppo, inevitabili, ma possiamo fare qualcosa per limitare i danni. Questi sono 10 consigli pratici da adottare durante le vostre uscite.

  1. Indossa qualcosa di riflettente. E’ estremamente importante indossare abbigliamento (o almeno un accessorio) riflettente in modo da renderci visibili nelle ore serali o al mattino presto. Anche se pensi di essere al sicuro correndo sui marciapiedi o al parco, è sempre meglio indossare qualche dettaglio che catturi l’ attenzione degli automobilisti (o dei ciclisti) e che segnali la nostra presenza.
  2. Fai sapere a qualcuno di fidato dove correrai. Comunica a famigliari o amici il percorso che sei intenzionato a correre. Soprattutto in caso di tracciati nuovi e strade che non hai provato, descrivi con precisione il tuo itinerario.
  3. Corri contromano. Potrà sembrarti un errore in realtà correndo nella direzione opposta al traffico non è sbagliato in termini di sicurezza. Se non ci sono i marciapiedi è meglio correre contromano così avremo sott’ occhio le macchine che arrivano e potremmo spostarci in tempo.
  4. Porta con te il telefono. Capisco che possa essere liberatorio uscire per una corsa senza il nostro onnipresente telefono, tuttavia è abbastanza indispensabile per essere sicure in caso di imprevisto. Se dovessimo anche solo prendere una storta alla caviglia e non riuscissimo più a continuare con l’ allenamento potremo chiamare qualcuno che ci venga a prendere senza grandi problemi.
  5. Portati acqua a sufficienza. Se non sei sicura che ci siano abbastanza fontanelle lungo il percorso, o prevedi di correre molti km, portati sempre una riserva di acqua adeguata. Ti puoi organizzare con uno zaino camelbak o, se sai che correrai in strade cittadine, qualche euro per comprare una bottiglietta d’ acqua da bere e poi buttare via.
  6. Rispetta i semafori. Non cedere alla tentazione di bruciare i semafori rossi: a costo di rallentare e di – orrore!! – stoppare il Garmin, rispetta sempre il Codice stradale perché può rivelarsi una leggerezza molto pericolosa.
  7. Attenzione a come usi gli auricolari. Sarebbe sempre meglio correre utilizzando solo un auricolare in modo che si riescano a percepire i rumori intorno a noi. Il livello della musica non dovrebbe essere comunque tale da isolarci completamente dall’ ambiente circostante. In strade molto trafficate e buie, non usare gli auricolari.
  8. Mantieni l’ attenzione a ciò che succede intorno a te. A volte le sensazioni di euforia e di estraniamento provoca in noi la corsa può portarci a non prestare attenzione a quello che ci succede intorno. Niente di più sbagliato. Dobbiamo sempre essere vigili e mantenere un occhio puntato alla strada e alle persone che ci circondano per cercare di prevenire spiacevoli incidenti.
  9. Attenzione ai ciclisti. Le auto sono sicuramente pericolose ma anche le bici sparate a tutta velocità non scherzano! Cerca di non correre sulle piste ciclabili, presta sempre attenzione e non dare per scontato che gli altri ti abbiano notata.
  10. Porta con te un dispositivo di allarme. Puoi usare questo pratico (e bello) power bank di Varta che include in sé anche un allarme sonoro da attivare semplicemente tirando un cordoncino. Il dispositivo, oltre a caricare il cellulare e ad attivare all’ occorrenza un suono pari a 100 Db, emette anche una luce stroboscopica in modo tale da indurre il malintenzionato ad allontanarsi. Questo il link ad Amazon per acquistarlo:

Lascia un commento